TRATTAMENTI

medicina estetica

MIGLIORARE E RINGIOVANIRE IL PROPRIO ASPETTO SENZA RICORRERE AD UN INTERVENTO CHIRURGICO


La mia proposta riguardo la medicina estetica per rinfrescare la pelle e illuminare lo sguardo per migliorarsi, senza ricorrere a un intervento chirurgico. Oggi questo è possibile utilizzando i più innovativi presidi di medicina estetica di ultima generazione, grazie ai quali, già poche ore dopo il trattamento, con un po’ di trucco, sarete in grado di tornare alle vostre normali attività.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Biostimolazione

La biostimolazione, chiamata anche biorivitalizzazione, è una delle tendenze emergenti nel-la moderna medicina estetica, ed è un trattamento che aiuta a recuperare e a mantenere la giovinezza della pelle, attraverso la ricostruzione/riorganizzazione della sua struttura inter-na. Tale tecnica migliora l’elasticità e il turgore del tessuto cutaneo, in modo mini-invasivo e aumenta visibilmente la tonicità della pelle contrastando l’azione dei radicali liberi.

PRP

Il Prp è un potente concentrato di fattori di crescita capaci di stimolare la proliferazione e la migrazione dei fibroblasti e la sintesi del collagene, migliorando così lo stato vitale della pel-le e dei tessuti in generale.

RINGIOVANIMENTO MANI

Per il ringiovanimento delle mani abbiamo a disposizione delle metodiche molto efficaci in grado di cancellare sia le macchie che l’assottigliamento cutaneo. Abbiamo diverse me-todiche tra cui scegliere da usare singolarmente o in combinazione tra di loro: Il dermafiller è indicato nel trattamento dell’ipotrofia del dorso della mano; il peeling per migliorare il colo-re della pelle, in quanto elimina le macchie presenti sul dorso della mano e la rende più lu-minosa. La biostimolazione stimola le cellule a produrre elastina che è in grado di rinnovare e ringiovanire la pelle delle mani.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Gluteoplastica non chirurgica

Con questa metodica è possibile Aumentare e rimodellare i glutei con grasso autologo (lipo-filling) o iniezioni di acido ialuronico specifico.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Filler labbra

Il filler labbra è una sostanza di riempimento, di solito acido ialuronico, che viene iniettata intorno al perimetro delle labbra o direttamente nella mucosa labiale, nel derma. L’acido ialuronico è una sostanza che il nostro corpo produce naturalmente, ha un ruolo essenziale nei tessuti connettivi, ma può diminuire nel corso degli anni. Proprio quando la sua produzione si riduce, la pelle tende a “cedere”, lasciando intravedere più facilmente le rughe. L’acido ialuronico iniettato sotto pelle aumenta il volume delle labbra, riempie e minimizza le rughe, sempre in modo armonioso e delicato

Filler nasogeniene

I solchi nasogenieni, partono dalle narici, in modo obliquo per arrivare alla rima labiale corrispondente. Con il passare del tempo questi solchi posso diventare più visibili per varie cause. L’utilizzo dei filler dermici può migliorare notevolmente questo inestetismo.

Rinofiller

La rinoplastica non chirurgica si basa sull'uso dei fillers per migliorare la forma del naso (rinofiller) al fine di risolvere alcuni problemi estetici del naso utilizzando mate-riali di riempimento biocompatibili. La rinoplastica non chirurgica è una tecnica di recente utilizzo appartenente al campo della medicina estetica poiché non serve il bisturi ma solo iniezioni di acido ialuronico eseguibili in sede ambulatoriale.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Filler occhiaie

L’azione del filler alle occhiaie va a riempire, tramite acido ialuronico, la cornice orbitale inferiore. In base all’inestetismo da trattare, si andrà ad iniettare il filler più o meno in profondità. Le iniezioni di filler hanno quindi un effetto riempitivo e rivitalizzante in quei pazienti che presentano occhiaie e solchi molto pronunciati. Si possono trattare sia le occhiaie semplici o giovanili che sono a ridosso della radice del naso, ma anche le occhiaie estese che arrivano fino allo zigomo.

Filler Viso

Il filler si utilizza per ringiovanire la pelle del viso, per trattare i segni dell’invecchiamento e per ripristinare il volume perso. Trova indicazioni nelle seguenti circostanze:

  • Riempire le rughe del contorno occhi;
  • Correggere i solchi tra labbra e naso;
  • Rimodellare il volume delle labbra;
  • Dare volume agli zigomi, alla fronte e al mento;
  • Eliminare le cicatrici dell’acne o a seguito di un intervento chirurgico.
filler viso trattamento di medicina estetica
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Intralipoterpia

E' una tecnica che consiste nella infiltrazione nel tessuto adiposo di specifica soluzione iniettabile in grado di determinare la lisi degli adipociti. Il farmaco utilizzato per l'intralipoterapia è l'acido desossicolico. L’Intralipoterapia è una delle tecniche non chirurgiche più efficaci per il trattamento delle adiposità localizzate ed è consigliata a coloro che per qualunque motivo non intendano o non possano sottoporsi ad intervento chirurgico. Risulta quindi molto utile per il miglioramento delle cosiddette ‘maniglie dell’amore’, per la pancetta o grasso ‘a ciambella’ intorno all’addome, per la ‘culotte de cheval’, per l’adiposita’ localizzata nell’interno coscia, nelle ginocchia ed anche nel sottomento.

Tipi di laser

Non esiste al momento un unico tipo di laser che possa trattare qualsiasi lesione della pelle. Di seguito viene riportata una lista dei tipi di apparecchiature laser, ciascuna con una funzione specifica.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Laser chirurgici

Sono laser che vaporizzano il tessuto colpito.

Vengono utilizzati per il trattamento di:

  • lesioni cutanee e mucose (verruche, condilomi, cheratosi...)
  • segni dell'invecchiamento cutaneo (rughe, imperfezioni della pelle...)

Possono avere un'azione ablativa o non-ablativa:

  • laser chirurgici ablativi (sono laser che rimuovono gli strati superficiali della pelle e che asportano lesioni cutanee o mucose)

laser chirurgici non-ablativi (sono laser che colpiscono la pelle provocando numerosi micro-fori che sono separati da isole di pelle che rimane in gran parte intatta e dalle quali ripartirà rapidamente la rigenerazione di tessuto collagene).

Laser CO2

Il laser CO2 è un laser chirurgico ablativo, che agisce molto delicatamente e con precisione sul tessuto che viene colpito, provocandone la distruzione selettiva (ablative skin resurfacing). Viene spesso utilizzato in sostituzione del bisturi. Pur essendo uno dei primi laser sviluppatosi in campo medico, è ancora oggi il laser più versatile e usato in dermatologia.

Laser Erbium

Il laser Erbium è un laser chirurgico ablativo, che agisce molto delicatamente e con precisione sulla superficie del tessuto che viene colpito, provocando la distruzione selettiva

Laser frazionato

È un laser CO2 o Erbium non-ablativo, innovativo, che sfruttando la tecnica frazionata (micro-frammentazione del raggio laser) agisce dalla superficie alla profondità della pelle provocando numerosi micro-fori che sono separati da isole di pelle sana e dalle quali ripartirà rapidamente la rigenerazione di nuovo tessuto collagene (non ablative skinresurfacing). È un laser in grado di stimolare il rimodellamento del collagene senza danneggiare l'epidermide, con scarso dolore durante il trattamento e con rapidi tempi di guarigione. Si differenzia dai classici laser ablativi che invece causano l'ablazione della superficie della pelle trattata. Il risultato è una pelle più nuova e sana, uniforme e compatta.

Laser vascolari

Sono laser con azione selettiva sul colore dei vasi sanguigni, che distruggono in modo mirato le strutture vascolari colpite, senza danneggiare i tessuti circostanti.

Vengono utilizzati per il trattamento di:

  • Teleangectasie (vasi capillari dilatati)
  • Couperose
  • Angiomi:
    • angioma stellare (spider angioma / spider naevus)
    • angioma rubino
    • emangioma capillare
    • angioma piano / malformazione vascolare (port wine stain / nevus flammeus)
  • Cicatrice in fase infiammatoria
  • Cheloide in fase infiammatoria
  • Granuloma piogenico
  • Poichilodermia di Civatte
  • Smagliature (strie distense)
  • Lago venoso

Laser KTP

È un laser con selettività d'azione sia per il colore rosso (viene sfruttato per trattare le teleangectasie, cioè i capillari dilatati della pelle), che per il colore della melanina (infatti è in grado di trattare con efficacia anche le iperpigmentazioni della pelle).

Dye Laser

È un laser con selettività d'azione sia per il colore rosso (viene sfruttato per trattare le teleangectasie, cioè i capillari dilatati della pelle), che per il colore della melanina (infatti è in grado di trattare con efficacia anche le iperpigmentazioni della pelle).

LaserQ-Switched per pigmentazioni e tatuaggi

La tecnologia laser Q-Switched consente di concentrare elevatissime energie in un tempo estremamente breve. Questo tipo di laser è in grado di colpire in modo estremamente selettivo le particelle di pigmento dei tatuaggi

il pigmento scuro di alcune macchie cutanee, senza danneggiare i tessuti circostanti. Vengono utilizzati per il trattamento di:

Tatuaggi

  • Lentigo benigne
  • Cheratosi
  • Disturbi di pigmentazione:
  • macchie solari o senili
  • chiazza caffelatte
  • lentiggini
  • efelidi
  • iperpigmentazione post-infiammatoria
  • Nevo di Becker

Laser per l'epilazione

Sono laser con selettività d'azione per il colore scuro della melanina contenuta nel bulbo del pelo. Il laser per l'epilazione provoca la distruzione mirata del pigmento dei bulbi piliferi, senza danneggiare i tessuti circostanti

Laser Diodi

È il sistema laser più diffuso per l'epilazione. Viene considerato il laser "gold standard" per l'epilazione.

Laser Alessandrite

È uno deiprimi laser nato per l'epilazione.

Laser Nd: YAG

È un laser utilizzato per l'epilazione di pazienti con fototipo scuro o abbronzato. È anche un laser vascolare usato per trattare le teleangectasie (vasi capillari dilatati).

Luce pulsata

La luce pulsata non è un laser.

La luce pulsata è una luce molto potente, ad ampio spettro, ma non selettiva (questo la distingue dal laser).

Per utilizzare la luce pulsata con "precisione" come il laser, è necessario applicare dei filtri che blocchino le lunghezze d'onda non necessarie per il tipo di trattamento.

Viene utilizzata per il trattamento di:

  • lesioni vascolari
  • epilazione
  • lesioni pigmentate
  • ringiovanimento cutaneo non ablativo
  • trattamento acne

Laser Rubino

È il primo sistema laser ad essere utilizzato per l'epilazione.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

Il lifting non chirurgico del viso con i fili di sospensione riassorbibili in PDO

Una soluzione non invasiva ideata per contrastare il naturale cedimento del tessuto cutaneo. I fili di sospensione rappresentano una soluzione non invasiva ideata per contra-stare il naturale cedimento del tessuto cutaneo, causato dall’azione della forza di gravità. Il processo d’invecchiamento comincia a manifestarsi intorno ai trent’anni, attraverso la formazione di solchi e rughe, che determinano un cambiamento visibile della struttura portante della pelle. I fili riassorbibili in polidiossanone, sono costituiti da un materiale anallergico e biocompatibile, il PDO, utilizzato da diversi anni in chirurgia per la sutura degli organi interni, in grado di riassorbirsi velocemente, favorendo la coesione cellulare senza creare reazioni indesiderate. Particolarmente indicati per il lifting non chirurgico del viso, vengono inseriti nella zona interessata da cedimento per mezzo di aghi molto sottili, posizionati, secondo procedura, in modo da creare una rete di sostegno vera e propria. I fili si posizionano nel tessuto cutaneo dando origine ad un effetto lifting immediato e alla produzione di collagene endogeno, che favorisce l’elasticità e il ringiovanimento dell’area. I fili in PDO, vengono riassorbiti nell’arco di 6/8 mesi, ma, grazie alla reazione che provocano sull’organismo, assicurano il mantenimento del risultato per un tempo maggiore.

Modellare glutei, braccia, addome e interno coscia con i fili di sospensione

I fili di sospensione sono un’ottima soluzione anche per il cedimento o il modellamento dei glutei: è possibile ottenere un fondoschiena dalla forma invidiabile, senza dover ricorrere alla chirurgia plastica. I fili di sospensione applicati ai glutei sono indicati sia per chi desidera sollevare la zona ceduta in seguito al passare del tempo, sia per i pazienti che richiedono un miglioramento della naturale costituzione del gluteo. Il lifting non chirurgico con i fili di sospensione, è applicabile anche a livello delle braccia, regione molto colpita soprattutto per le donne; dell’addome e dell’interno coscia: i risultati sono ottimali, al pari di un lifting chirurgico, con la differenza che il trattamento è rapido e non invasivo.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

NEEDLING

Il needling o “collagen induction therapy” è una procedura microchirurgica per stimolare la pelle in profondità, attraverso micropunture con un piccolo rullo montato con dei sottilissimi e cortissimi aghi il cui scopo è quello di stimolare in modo naturale la produzione di fibre elastiche e collagene, per dare e mantenere tono e sostegno alla pelle.

PEELING

I fili di sospensione sono un’ottima soluzione anche per il cedimento o il modellamento dei glutei: è possibile ottenere un fondoschiena dalla forma invidiabile, senza dover ricorrere alla chirurgia plastica. I fili di sospensione applicati ai glutei sono indicati sia per chi desidera sollevare la zona ceduta in seguito al passare del tempo, sia per i pazienti che richiedono un miglioramento della naturale costituzione del gluteo. Il lifting non chirurgico con i fili di sospensione, è applicabile anche a livello delle braccia, regione molto colpita soprattutto per le donne; dell’addome e dell’interno coscia: i risultati sono ottimali, al pari di un lifting chirurgico, con la differenza che il trattamento è rapido e non invasivo.
Biostimolazione trattamento di medicina estetica

TOSSINA BOTULINICA

La tossina botulinica è un farmaco che permette di inibire temporaneamente l'azione dei muscoli mimici del volto riducendo la formazione delle rughe da espressione. Èindicata per il trattamento delle rughe da espressione (dinamiche) della parte superiore del volto.

ALTRI USI TOSSINA BOTULINICA

Con la tossina botulinica possiamo inoltre trattare l'ipertrofia del massetere, la sindrome di Frey, il sorriso gengivale, esiti di paralisi del nervo facciale. Si utilizza anche nell'iperidrosi ascellare (eccesso di sudorazione anche durante i mesi freddi e in seguito a stress ed emozioni) e nelle iperidrosi palmo plantari, cioè mani e piedi.